COOPERAZIONE

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Cooperazione: polmonite grave colpisce 4,2 milioni di bambini sotto i cinque anni (3)

Roma, 12 nov 2020 13:53 - (Agenzia Nova) - Anche prima del Covid-19, i paesi più poveri affrontavano una grande mancanza di sistemi di ossigenazione e aiuti. Ma l'impennata dei bisogni dovuta alla pandemia ha dato risalto a queste carenze. La buona notizia è che l'ossigeno può essere prodotto a livello locale a costi accessibili. Per Kevin Watkins, amministratore delegato di Save the Children UK, la pandemia "ha esposto i paesi più poveri a una devastante carenza di ossigeno. Ogni anno milioni di bambini raggiungono strutture sanitarie nei paesi in via di sviluppo con la necessità di essere supportati con ossigeno. Nella maggior parte dell'Africa, meno di 1 su 5 riceve le cure di cui ha bisogno. Molti muoiono di stanchezza – i loro fragili corpi muoiono per la mancanza di ossigeno di cui hanno bisogno per guarire. Da parte sua Ian Barton, amministratore delegato di Chai, ha dichiarato: "Aiutare i paesi a stabilire sistemi resilienti per fornire ossigeno in modo affidabile ed efficiente salverà vite umane durante questa pandemia e curerà i pazienti in modo sostenibile in futuro". (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE