CIPRO

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Cipro: strada principale di Varosha intitolata a generale turco che guidò l’invasione (4)

Nicosia, 24 nov 2020 13:08 - (Agenzia Nova) - La visita, che è avvenuta dopo l'elezione a Cipro del nord del nazionalista "amico" di Erdogan Ersin Tatar, ha destato alcune proteste anche all'interno della comunità turco-cipriota più moderata. Secondo la presidenza della Repubblica di Cipro, la presenza del presidente turco Erdogan nell'isola per il 37mo anniversario della dichiarazione unilaterale di indipendenza da parte dell'autoproclamata repubblica del nord "rappresenta una provocazione senza precedenti". La presidenza cipriota ha condannato anche la visita in programma da parte di Erdogan e del neo presidente dell'autoproclamata repubblica di Cipro del Nord Tatar a Famagosta "in piena violazione delle risoluzioni 550 e 789 del Consiglio di sicurezza dell'Onu". Secondo la presidenza di Nicosia, questa azioni "minacciano gli sforzi del segretario generale Onu per organizzare una conferenza informale tra le cinque parti e non portano a niente di positivo per la ripresa dei negoziati per una soluzione al problema di Cipro". (Gra)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE