SPAGNA

 
 
 

Spagna: premier Sanchez, con Pp accordo raggiunto e poi infranto su riforma organi costituzionali

Madrid, 07 set 2020 11:16 - (Agenzia Nova) - Il governo spagnolo aveva raggiunto ad agosto un accordo con il leader del Partito popolare (Pp), Pablo Casado, "praticamente al 90 per cento" per il rinnovo della magistratura, della Corte costituzionale, del consiglio della Radio e Televisione spagnola (Rtve) e del Difensore del popolo ma "inspiegabilmente è stato infranto". Lo ha affermato, in un'intervista all'emittente "Tve", il primo ministro Pedro Sanchez. Diversi esponenti del Pp, consultati dal quotidiano "El Pais", hanno escluso che l'accordo fosse stato chiuso, nonostante "l'intenzione iniziale". Ciò che sarebbe cambiato, secondo il partito d'opposizione, è stato l'atteggiamento di Unidas Podemos, principale alleato di governo del primo ministro, quando è scoppiato lo scandalo per la partenza del re Juan Carlos di Spagna a causa di diverse vicende giudiziarie che lo vedevano coinvolto. Nel corso dell'intervista Sanchez ha poi ribadito di voler procedere alla riforma del crimine di sedizione, un altro dei punti di forte attrito tra il Pp e l'esecutivo, ed ha chiesto "empatia" con la società catalana. "Lo scopo di questo governo è di mantenere il nostro impegno ad aggiornare, modernizzare e rivedere attraverso la modifica del codice penale, questi reati", ha sottolineato. (Spm)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE