TURCHIA-UE

 
 
 

Turchia-Ue: Corrao (M5s), voto contro sanzioni generiche, primo testo era equilibrato

Bruxelles, 27 nov 2020 18:36 - (Agenzia Nova) - Non un voto contro le sanzioni alla Turchia, bensì un voto perché queste siano mirate e non generiche. Questa è la spiegazione che i quattro eurodeputati del Movimento 5 stelle che, durante la votazione di ieri del Parlamento sulla proposta di risoluzione sull'intensificarsi delle tensioni a Varosia, hanno votato contro l'emendamento del Partito popolare europeo (Ppe) che chiede al Consiglio di imporre "dure sanzioni" verso la Turchia, danno del loro voto negativo. Nell'emendamento del Ppe, si invita il Consiglio europeo "ad intervenire e ad imporre dure sanzioni" in risposta alle azioni di Ankara a Cipro, mentre nel testo di base si invita il Consiglio a valutare "la possibilità di imporre sanzioni mirate". Nel suo account Twitter, l'eurodeputato Ignazio Corrao ha spiegato che le sanzioni non si irrogano "con una risoluzione o con un emendamento" e ha specificato di aver ritenuto "equilibrato" il testo di base e non quello emendato. Da questa valutazione, la decisione di votazione contraria all'emendamento, ma non al testo della risoluzione nel suo complesso a cui Corrao, Rosa D'Amato, Eleonora Evi e Piernicola Pedicini hanno dato voto favorevole. (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE