GIAPPONE

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Giappone: difesa, l’alternativa navale all’Aegis Ashore sarebbe più costosa (2)

Tokyo, 25 nov 2020 05:23 - (Agenzia Nova) - Il nuovo piano di difesa nazionale che verrà presentato dal governo giapponese il mese prossimo non farà riferimento all’acquisizione di capacità di proiezione della forza tese a colpire preventivamente basi militari in territorio nemico, una questione spinosa dibattuta dai decisori politici di quel Paese nei mesi scorsi. L’omissione è conseguenza diretta delle riserve avanzate dal partito Komeito, alleato di governo del Partito liberaldemocratico del primo ministro Yoshihde Suga. L’acquisizione di missili da crociera ed altri sistemi d’arma in grado di colpire basi missilistiche e aeree in territorio straniero costituirebbe una evidente forzatura della Costituzione pacifista post-bellica del Giappone; l’ex premier giapponese, Shinzo Abe, ha lavorato per anni nel tentativo di riformare la costituzione, ampliando formalmente il ruolo delle Forze di autodifesa giapponesi. (segue) (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE