IRAQ

 
 
 

Iraq: governatore Najaf, progetti industriali a rischio stop causa debiti

Baghdad, 26 nov 2020 16:38 - (Agenzia Nova) - Il governatore di Najaf, Luay al Yasiri, ha chiesto oggi al ministero delle Finanze dell’Iraq di accelerare la conferma dei contratti per i progetti industriali, soprattutto perché numerosi progetti sono a rischio di stop a causa degli ingenti debiti accumulati. Lo riferisce l’agenzia di stampa irachena “Ina”. Secondo quanto dichiarato da Al Yasiri, “nel governatorato di Najaf ci sono numerosi progetti industriali che attraggono centinaia di lavoratori”, ma “tali progetti sono a rischio di sospensione perché i contratti non sono stati confermati dal ministero delle Finanze per vari motivi, nonostante abbiano ottenuto licenze di investimento”. Secondo il governatore è necessario “sostenere i settori agricolo e industriale tramite compagnie qualificate che eseguano progetti strategici in questi due ambiti”. Nella fabbrica di cemento di Kar, ha aggiunto il governatore, “lavorano più di 800 operai e (l'impianto) ha una capacità produttiva giornaliera che raggiunge più di 2 milioni e 700 mila tonnellate all’anno (…), ma il progetto rischia la sospensione a causa dei debiti accumulati”. Il governatorato si è dunque rivolto al ministero delle Finanze, ha proseguito, e ha presentato una lista che comprende dieci progetti di sviluppo, ottenendo dal dicastero l’accordo – senza però la firma dei contratti – per otto di essi. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE