GIAPPONE

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Giappone: il premier neoeletto Suga gode di un tasso di approvazione del 74 per cento (7)

Tokyo, 18 set 2020 05:06 - (Agenzia Nova) - L’imperscrutabilità di Suga è venuta parzialmente meno solo il mese scorso, con la sua formale candidatura alla presidenza dell’Ldp, cui è seguita inevitabilmente una serie di interviste. “Che una persona comune come me possa aspirare a diventare primo ministro (…) è la dimostrazione della democraticità del nostro paese”, ha dichiarato il funzionario inaugurando la sua campagna elettorale. Tra le doti che vengono attribuite al segretario capo di gabinetto figura anzitutto una inflessibile etica del lavoro, che si estende anche alla vita privata: in una occasione, Suga ha confessato una debolezza ai pancake, che sconta eseguendo ogni giorno un centinaio di flessioni. Lo stato di outsider potrebbe aiutare Suga in una posizione difficile, e in un frangente politico dominato anche in Giappone dal fenomeno del populismo. Secondo Tobias Harris, esperto di politica giapponese presso Teneo Intelligence, a Washington, e autore di un recente libro su Shinzo Abe, “se Suga durerà sarà in parte per il fatto di non essere un politico ereditario”. L’elettorato giapponese attribuisce al funzionario il costante richiamo di Abe alle tematiche socioeconomiche di maggiore interesse per gli elettori giapponesi. (segue) (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE