COREA DEL SUD

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Corea del Sud: coronavirus, il Paese è nel pieno della terza ondata

Seul, 26 nov 2020 07:18 - (Agenzia Nova) - La Corea del Sud si trova nel pieno della terza ondata pandemica. Lo scrive la stampa sudcoreana, che segnala un ulteriore aumento dei contagi nell’arco delle ultime 24 ore, sopra la soglia dei 500 casi giornalieri per la prima volta da otto mesi a questa parte. Le autorità sanitarie del Paese hanno confermato 583 nuovi casi di coronavirus nell’arco delle ultime 24 ore, che portano il totale dall’inizio della crisi a 32.518, secondo i dati forniti dall’Agenzia coreana per il controllo e la prevenzione delle malattie. Focolai di infezione sono stati segnalati in diverse zone del Paese, e il governo sta valutando il varo di nuove misure restrittive estese all’intero territorio nazionale, e non ai soli centri urbani più popolati. Il ministro della Salute sudcoreano, Park Neunghoo, ha dichiarato che “ci troviamo ora in una situazione nella quale un focolaio potrebbe verificarsi in qualsiasi luogo”. Dallo scorso 8 novembre il bilancio giornaliero dei contagi si mantiene sopra la soglia di 100 casi. Le autorità sanitarie nazionali hanno chiesto il varo di misure di prevenzione in vista del 3 dicembre, data fissata per l’esame nazionale di ammissione alle università. (segue) (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE