TURCHIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Turchia: Erdogan minaccia azioni legali contro “l'attacco” della missione Irini

Roma, 25 nov 2020 10:55 - (Agenzia Nova) - La Turchia intende far valere i suoi diritti contro l’ispezione “illegale” del cargo turco Roseline-A diretto a Misurata da parte della missione aeronavale europea Eunavfor Med “Irini”. Lo ha dichiarato questa mattina il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, parlando al gruppo parlamentare del suo Partito Giustizia e Sviluppo (Akp). “L'intervento sulla nostra nave mercantile in rotta verso la Libia non era autorizzato ed è illegale. In quanto Repubblica di Turchia, utilizzeremo tutti i nostri diritti sulla base del diritto internazionale. Queste iniziative e azioni illegali non potranno mai scoraggiare il nostro Paese dalla sua posizione decisiva a sostegno del diritto internazionale", ha detto il capo dello Stato turco. Il riferimento è all'abbordaggio di un mercantile turco al largo di Bengasi, capoluogo della Libia orientale, effettuato il 22 novembre scorso da membri dell'equipaggio della fregata tedesca Hamburg. L'unità è parte del contributo della Germania alla missione “Irini”, l'operazione aeronavale dell'Ue per il controllo dell'embargo dell'Onu sulle forniture di armi alle parti in conflitto in Libia. La vicenda ha provocato vibranti proteste da parte di Ankara, secondo cui l'abbordaggio è stato effettuato senza autorizzazione e con l'uso della forza. (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE