UE

 
 
 

Ue: Gentiloni, da Recovery Fund cifre vicine ai 200 miliardi di euro per l'Italia

Bruxelles, 25 nov 2020 18:13 - (Agenzia Nova) - La fiducia si basa sul mantenimento delle promesse ed è importante che il governo prosegua nel lavoro di definizione del piano nazionale di ripresa perché dallo strumento di ripresa e resilienza (la Recovery and Resilience Facility) possono arrivare all'Italia cifre attorno ai 200 miliardi di euro. Lo ha detto il commissario europeo all'Economia, Paolo Gentiloni, alla presentazione on line del rapporto 2020 di Italiadecide. "Molto dipenderà da come riusciremo ad utilizzare questa grande occasione perché la fiducia si alimenta del mantenimento delle promesse", ha detto. "Aspettative se ne sono create numerose e rispondere sarà assolutamente fondamentale. Occorre che il governo, coinvolgendo le forze parlamentari, le forze sociali le autonomie regionali e locali, prosegua nell'individuazione del piano" nazionale di ripresa e di resilienza così da accedere alla Recovery and Resilience Facility, il dispositivo che è al centro di Next Generation Eu. E deve permettersi "il lusso della lungimiranza" che è "molto difficile normalmente nella decisione politica, specie in un Paese ad alto tasso di instabilità politica come il nostro". Gentiloni ha ricordato che lo strumento di ripresa e resilienza può permettere all'Italia "cifre attorno ai 200 miliardi di euro tra prestiti e trasferimenti. Con altri strumenti, principalmente prestiti, si arriva a cifre attorno ai 250 miliardi", ha detto. (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE