LIBANO

 
 
 

Libano: giudice inchiesta esplosione Beirut invia lettera al parlamento

Beirut, 25 nov 2020 08:20 - (Agenzia Nova) - Il giudice incaricato di indagare sulla devastante esplosione che ha colpito lo scorso 4 agosto il porto di Beirut, Fadi Sawan, ha inviato una lettera al parlamento libanese, chiedendo ai deputati di assumersi la loro responsabilità e di fare ciò che riterranno “adeguato” nei confronti di tre ministri. Lo riferisce il quotidiano libanese "Al Akhbar". Si tratta dei ministri della Giustizia, Marie-Claude Najm, delle Finanze, Ghazi Wazni, e dei Lavori pubblici e dei Trasporti, Michel Najjar. Secondo Sawan, potrebbe esserci un sospetto di negligenza, da parte loro, che potrebbe aver contribuito a lasciare nello scalo di Beirut le circa 2.750 tonnellate di nitrato di ammonio che hanno causato la deflagrazione di agosto. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE