MEDIO ORIENTE

 
 
 

Medio Oriente: polizia israeliana, ucciso assalitore palestinese a Gerusalemme Est

Gerusalemme, 25 nov 2020 16:45 - (Agenzia Nova) - Le guardie di frontiera israeliane hanno sparato a un uomo di Gerusalemme Est che ha lanciato la sua automobile contro un agente dopo essere stato sorpreso a presentare documenti di identità falsi a un posto di blocco. Lo ha riferito la polizia israeliana, secondo cui l'uomo è stato fermato al posto di blocco di A’zaim, a est di Gerusalemme. Durante i controlli è emerso che l'uomo ha presentato documenti appartenenti a un'altra persona. Durante l'interrogatorio, l'uomo - successivamente identificato dal sito di notizie palestinese "Ma'an" come Nur Jamal Shaqir, 30 anni e residente nel quartiere di Silwan a Gerusalemme Est - si è lanciato con la sua automobile verso un agente della guardia di frontiera, colpendo e ferendo leggermente. Shaqir è stato colpito da altri agenti presenti sul posto. Dopo il suo trasferimento all'ospedale Hadassah di Gerusalemme, l'uomo è stato dichiarato morto. Secondo l'ospedale, Shaqir ha subito ferite da arma da fuoco allo stomaco e quando è arrivato non aveva più battito cardiaco. La polizia israeliana non ha precisato se si sia trattato di un incidente o di un atto terroristico.
(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE