COVID

 
 
 

Covid: Wuhan, decisione chiusura mercato ittico a gennaio presa "dopo accese discussioni"

Pechino, 25 nov 2020 11:37 - (Agenzia Nova) - La chiusura del mercato ittico Huanan di Wuhan all'inizio dell'epidemia di coronavirus si è dimostrata la decisione giusta, presa da esperti cinesi e funzionari governativi dopo accese discussioni durate circa 12 ore. A rivelarlo è Wu Zunyou, capo epidemiologo presso il Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc), che ha riferito al "Global Times" che esperti di Pechino e locali a Wuhan hanno avuto accese discussioni sulla chiusura del mercato ittico, ma che alla fine hanno raggiunto un accordo. "Al 31 dicembre 2019, Wuhan aveva identificato solo 27 infezioni collegate al mercato. La decisione di chiuderlo è stata presa a mezzanotte del primo gennaio", ma la discussione è andata avanti, ha detto Wu. L'epidemiologo ha spiegato che inizialmente non è stato facile per alcuni esperti locali convincersi, soprattutto quando non c'erano prove sufficienti per sostenere le loro decisioni. "La discussione sull'opportunità di chiudere il mercato è durata fino alle 4 del mattino del primo gennaio. Alla fine, è stato Liang Wannian, un funzionario della Commissione sanitaria nazionale, a fare l'ultima telefonata. Potremmo chiuderlo subito e se ci sbagliamo possiamo riaprirlo. Ma se non lo chiudiamo, potremmo perdere il momento opportuno", ha rivelato Wu, citando i commenti di Liang in quell'occasione. "La chiusura del mercato ha determinato la portata dell'epidemia di Wuhan", ha puntualizzato l'epidemiologo.

(Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE