ARGENTINA

 
 

Argentina: attività economica, -6,9 per cento su anno a settembre ma quinto mese in ripresa

Buenos Aires, 24 nov 2020 22:48 - (Agenzia Nova) - L'attività economica in Argentina ha registrato a settembre un calo del 6,9 per cento su anno secondo dati ufficiali dell'Istituto nazionale di statistica (Indec). Il calo complessivo nei primi nove mesi dell'anno rispetto allo stesso periodo del 2019 è invece dell'11,9 per cento. L'attività economica di settembre registra tuttavia un miglioramento dell'1,9 per cento se raffrontata al mese di agosto, quinto miglioramento consecutivo in termini destagionalizzati. Sempre in questo tipo di raffronto il terzo trimestre del 2020  segna inoltre una ripresa del 13,1 per cento rispetto al secondo. Nell'analisi settoriale emerge che sei settori su 15 registrano una crescita anno su anno. Tra questi la pesca, con un +42 per cento, l'intermediazione finanziaria, con un +7,7 per cento, il commercio, con un più 5,8 per cento, l'industria, con un +2,2 per cento, elettricità/gas/acqua, con un +1,4 per cento, e il settore agricolo e dell'allevamento, con un +0,2 per cento. Senza accenni di ripresa i settori che ancora non si sono beneficiati dell'allentamento delle misure di prevenzione contro la pandemia del nuovo coronavirus, come quello alberghiero e della ristorazione (-59,5 per cento su anno).

Il Fondo monetario internazionale ha recentemente rivisto al ribasso le proiezioni di crescita per l'Argentina nel 2020, portandole ad un -11,8 per cento. E' quanto emerge dal rapporto sulle prospettive dell'economia globale World Economic Outlook (Weo) presentato a Washington nel quadro dell'assemblea annuale dell'istituzione. A giugno l'Fmi proiettava un calo del -9,9 stimato. Migliorano invece le prospettive sul medio termine, con una crescita proiettata del pil nel 2021 del 4,9 per cento rispetto al 3,9 per cento stimato in precedenza, mentre sono omesse le proiezioni su inflazione e deficit fiscale, due parametri che rappresentano variabili legate anche al negoziato in corso su un nuovo programma di finanziamento in sostituzione dell'accordo di tipo Stand By (Sba) da 44 miliardi di dollari siglato a giugno del 2018 dal governo dell'ex presidente Mauricio Macri. Secondo il Weo la disoccupazione in Argentina dovrebbe raggiungere nel 2020 l'11 per cento per scendere di un punto al 10 per cento nel 2021.  (Bua)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE