VENEZUELA

 
 

Venezuela: Vivanco (Hrw), Italia può avere ruolo essenziale su uscita crisi umanitaria

Roma, 24 nov 2020 17:20 - (Agenzia Nova) - L'Italia, in quanto paese di "primo piano" dell'Unione europea (Ue) e patria di una folta comunità nazionale, può svolgere un ruolo "essenziale" nel far uscire il Venezuela dall'emergenza sociale ed economica e dei diritti umani. Lo ha detto José Miguel Vivanco, direttore Americhe dell'organizzazione non governativa Human Right Watch (Hrw), nel corso di una audizione tenuta oggi pomeriggio al Senato della Repubblica. "Poche volte siamo stati testimoni di una situazione tanto grave come quella che viviamo in Venezuela", ha detto il funzionario sottolineando che il paese caraibico "non può più essere considerato una democrazia. Parliamo di un regime militare" in un paese in cui "non esiste indipendenza della magistratura", manca la "possibilità di tutelare i diritti fondamentali della popolazione" e si registrano "violazioni di ogni sorta". Grazie alla pressione della comunità internazionale "si riescono a salvare singole vite", ha detto Vivanco sottolineando "in tal senso, il ruolo essenziale che può svolgere l'Italia, paese di primo piano dell'Ue e con una comunità nazionale in Venezuela molto importante".

Vivanco ha ricordato che tanto la sua organizzazione quanto l'Alto commissariato per i diritti umani delle Nazioni Unite, l'ufficio diretto dall'ex presidente del Cile Michelle Bachelet, hanno documentato "con dovizia di particolari" le violazioni portate perpetrate dal "regime" di Nicolas Maduro citando ad esempio le "esecuzioni stra giudiziarie, le sparizioni forzate e le torture". In particolare, ha sottolineato, le tecniche di tortura utilizzate dalle forze di sicurezza venezuelane sono analoghe alle tecniche utilizzate al tempo della dittatura cilena di Pinochet". Purtroppo, ha proseguito il direttore Americhe di Hrw, "non esiste una autorità giudiziaria e democratica in grado di tutelare la popolazione da questi abusi. La società civile, i media e i rappresentanti delle opposizioni sono spesso vittime di persecuzioni, minacce e arresti arbitrari". Non meno "drammatica" la crisi umanitaria definita da Vivanco di "dimensioni enormi: c'è carenza di farmaci, alimenti e acqua potabile. In termini umanitari", ha concluso, il "panorama è devastante". (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE