PARAGUAY

 
 

Paraguay: da Banca Fomento prestiti per 153 milioni di dollari contro impatto Covid

Asunción, 24 nov 2020 22:08 - (Agenzia Nova) - La Banca nazionale del Fomento (Bnf) del Paraguay ha elargito crediti a tassi agevolati per un totale di 153,2 milioni di dollari nel paese, con l'obiettivo di mitigare l'impatto economico della pandemia di Covid-19. Lo rende noto lo stesso istituto bancario, secondo quanto riportato dall’agenzia Ip", sottolineando che si tratta di crediti destinati in particolare a finanziare i costi operativi di aziende del settore commerciale, dei servizi, industriale, agricolo e dell'allevamento. I fondi di questi crediti sono garantiti  dal Fondo nazionale di Garanzia del Paraguay (Fogapy). La politica di sostegno all'attività economica ha permesso al paese contenere più di ogni altro nella regione l'impatto del Covid. Gli indicatori dell'attività economica sul breve termine, sebbene registrino ancora un livello sensibilmente inferiore a quello dell'anno precedente, manifestano d'altra parte chiari segnali di ripresa che emergono dal raffronto invece con i mesi precedenti. 

In questo contesto il Fondo monetario internazionale (Fmi) ha rivisto notevolmente le proiezioni sull'impatto economico della pandemia del Covid-19 in Paraguay nel 2020 portandole dal -4 per cento stimato all'inizio di ottobre, ad un -1,5 che posizionerebbe il paese guaranì come quello con il miglior rendimento in tutta la regione. E' quanto si afferma nel documento reso noto la settimana scorsa al termine della missione di consultazione svolta in base all'Articolo IV, dove si sottolinea che la ripresa è sospinta in gran parte dal settore agricolo e dagli investimenti del governo in opere pubbliche. Gli esperti del Fondo monetario prevedono per il 2021 quindi una crescita del 4 per cento del Pil in assenza di una nuova ondata di contagi e di un ritorno alla chiusura delle attività economiche e del commercio. In questo senso, sottolinea l'istituto multilaterale di credito, la piena ripresa del commercio con Brasile e Argentina dipenderà solo se l'epidemia in questi paesi sarà sotto controllo.  


In Paraguay si registrano 77.072 casi e 1.665 decessi. Il governo ha avviato un piano di progressivo allentamento della quarantena con l'apertura scaglionata dei settori produttivi e valutazioni a intervalli di 21 giorni. Le prime a ripartire sono state le industrie, i servizi alla persona, le prestazioni artigianali, gli studi professionali e le officine, poi è venuta la volta di negozi e centri commerciali. Sono state rinviate invece di un anno le elezioni municipali, che si terranno nel 2021. Grazie all'efficacia delle misure di contenimento della pandemia nel paese, il Fondo monetario internazionale (Fmi) ha migliorato notevolmente le sue ultime proiezioni sulla crescita economica nel 2020 portandole dal -4 per cento stimato all'inizio di ottobre, ad un -1,5 che posizionerebbe il paese guaranì come quello con il miglior rendimento in tutta la regione. (Bua)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE