ENERGIA

 
 

Energia: Messico, Solarever apre nuovo impianto solare con capitali di origine cinese

Città del Messico, 24 nov 2020 17:32 - (Agenzia Nova) - La società specializzata nella produzione di pannelli solari, Solarever, ha inaugurato lunedì un nuovo stabilimento in Messico, nella città di Tecoman, nello stato orientale di Colima. Si è trattato, segnala il portale "Market Data", di un investimento di circa 20 milioni di dollari con capitali di origine cinese. "Lo sviluppo di questo impianto nasce dalla necessità di ampliare l'azienda dopo otto anni di attività in Messico, oltre all'aumento della domanda di pannelli fotovoltaici a livello nazionale e internazionale", ha dichiarato Simon Zhao, presidente e fondatore di Solarever, durante l'inaugurazione. L'esecutivo ha dichiarato di aver scelto Tecomán per la sua vicinanza al porto di Manzanillo e perché gran parte della produzione dello stabilimento sarà esportata negli Stati Uniti. Con 9.000 metri quadrati e tre linee di produzione, lo stabilimento è il terzo dell'azienda in Messico ed è considerato uno dei più grandi del paese e dell'America Latina.

Secondo dati dell'azienda una delle sue linee già in funzione ha la capacità di produrre 500 megawatt all'anno. "Siamo leader nella produzione di pannelli, ma anche fornitori di soluzioni solari. Ecco perché abbiamo bisogno di più espansione, più investimenti, per nuove fabbriche e nuovi posti di lavoro", ha aggiunto Zhao, precisando che durante il periodo in cui sono stati in Messico hanno già investito circa 250 milioni di dollari. A sua volta, il governatore dello stato di Colima, Ignacio Peralta, ha detto che il nuovo progetto dell'azienda "darà impulso all'economia del Colima in quanto creerà fonti di occupazione" nello stato e soprattutto a Tecoman. Secondo Peralta l'investimento dimostra un ambiente favorevole allo sviluppo imprenditoriale che genera le condizioni "per gli investitori di fidarsi di Colima e venire a rischiare il loro capitale".

Per parte sua, il segretario per lo Sviluppo economico di Solarever, Walter Oldenbourg, ha affermato che l'azienda "approfitterà del posto strategico che Colima ha nella catena di fornitura dell'Asia-Pacifico" e ha osservato che l'inaugurazione dello stabilimento rappresenta "l'inizio del consolidamento di una serie di progetti". In questo senso si segnala che durante l'inaugurazione, Solarever ha firmato anche un accordo di collaborazione con l'Istituto delle Energie Rinnovabili dell'Università Nazionale Autonoma del Messico (Unam). Con questo accordo, viene sottolineato, "l'azienda intende lavorare insieme per sviluppare progetti tecnologici con le università, generare brevetti e progetti di ricerca che guideranno la crescita dell'industria in Messico". (Mec)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE