TURCHIA-RUSSIA

 
 
 

Turchia-Russia: telefonata tra Erdogan e Putin su Nagorno-Karabakh e Libia

Ankara, 24 nov 2020 20:41 - (Agenzia Nova) - Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha intrattenuto una conversazione telefonica con l'omologo russo Vladimir Putin. Secondo quanto riferito dalla presidenza di Ankara, i due capi di Stato hanno discusso della creazione di un centro per monitorare il cessate il fuoco in Nagorno-Karabakh. Secondo la dichiarazione, Erdogan ha sottolineato che "nel quadro delle misure intraprese per garantire una soluzione alla crisi in Karabakh e stabilità nella regione, è necessario che il centro di monitoraggio congiunto, che sarà creato insieme alla Russia, inizi lavorando il prima possibile". Sottolineando la sensibilità dell'Azerbaigian al pieno ritorno nel "suo territorio", Erdogan ha sottolineato che "nel processo di attuazione dell'accordo, la parte armena non dovrebbe nascondere le proprie responsabilità". "Secondo il nostro presidente, è impossibile capire perché altri copresidenti del gruppo di Minsk dell'Osce critichino gli sforzi di pace", si legge nella dichiarazione. Inoltre Erdogan, durante la telefonata, ha salutato con favore la cooperazione tra Turchia e Russia per mantenere l'unità e l'integrità della Libia. "Il nostro presidente, durante una conversazione con Putin, ha detto che per porre fine al conflitto in Siria, è necessario, come nel caso del Nagorno-Karabakh, compiere passi rapidi e specifici". Erdogan ha anche sottolineato che "al fine di preservare l'unità e integrità della Libia, è necessario mantenere la cooperazione tra Turchia e Russia a livello politico e militare". Le due parti hanno infine discusso della cooperazione commerciale ed economica tra Russia e Turchia e delle misure per aumentare il commercio bilaterale. (Tua)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE