BUSINESS NEWS

 
 
 

Business news: Libia, l'Onu lancia il processo di unificazione delle Guardie petrolifere

Tripoli, 22 nov 04:00 - (Agenzia Nova) - L'inviata dell'Onu in Libia, Stephanie Williams, ha tenuto un incontro con le parti libiche in conflitto nella città di Brega, in Cirenaica, la regione della Libia orientale, per discutere l'unificazione delle Guardie petrolifere, uno dei punti più importanti concordati tra le delegazioni della Commissione militare (5+5), nota anche come Commissione dei dieci. La diplomatica statunitense è arrivata a Brega, che comprende uno dei porti più importanti della Mezzaluna petrolifera, la strategica area ricca di idrocarburi sotto il controllo delle forze del generale Khalifa Haftar. Williams ha incontrato i comandanti della Guardia petrolifera e il direttore della National Oil Corporation (Noc), Mustafa Sanallah, per discutere una formula di consenso sulla ristrutturazione e sull'unificazione di questa importante istituzione. In una conferenza stampa dopo la riunione, la rappresentante Onu ha spiegato che un nuovo “modello” per proteggere i giacimenti petroliferi verrà applicato a partire dal prossimo anno. La rappresentante delle Nazioni Unite ha aggiunto che la Missione di supporto delle Nazioni Unite in Libia (Unsmil) sostiene tutte le compagnie petrolifere che contribuiscono alla produzione petrolifera libica, in conformità con la sovranità del Paese. La Guardia delle strutture petrolifere in Libia è divisa in piccoli gruppi militari da est, ovest e sud: il più grande di essi si trova nella Libia orientale sotto il controllo dell'autoproclamato Esercito nazionale libico. Piccoli gruppi di guardie petrolifere sono di stanza nel sud e nell'ovest della Libia, ciascuno affiliato a diversi leader tribali e locali. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE