BUSINESS NEWS

 
 
 

Business news: Mozambico, ministro Finanze su mancato rimborso del debito con Pechino, “timori infondati”

Maputo, 22 nov 06:00 - (Agenzia Nova) - Il ministro delle Finanze del Mozambico, Adriano Maleiane, ha respinto i timori che la Cina possa sequestrare i beni del Paese in caso di mancato rimborso dei prestiti di Pechino. "Non ci sono segnali in tal senso”, ha detto il ministro nel corso di un intervento in Parlamento, definendo i timori “infondati” e assicurando che il debito contratto dal Mozambico nei confronti della Cina – stimato in due miliardi di dollari – ha finora rispettato i parametri concordati tra i due Paesi. La stragrande maggioranza del debito mozambicano – circa 1,97 miliardi di dollari – è dovuta alla Export-Import Bank of China, che ha finanziato importanti progetti infrastrutturali, tra cui la tangenziale di Maputo e il ponte sospeso sulla baia di Maputo. Tali progetti, ha quindi assicurato il ministro, saranno ripagati da soli attraverso le tariffe autostradali. Tuttavia, secondo il deputato della Resistenza nazionale mozambicana (Renamo, all’opposizione), Venancio Mondlane, ci vorrebbero 75 anni per estinguere il debito per la costruzione del ponte sospeso al tasso attuale di riscossione dei pedaggi. Il ministro non ha inoltre risposto alla domanda se un progetto infrastrutturale finanziato dalla Cina avesse mai realizzato un profitto. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE