SPECIALE INFRASTRUTTURE

 
 
 

Speciale infrastrutture: Cina sostiene di difendere la sicurezza informatica, "infondate le accuse di Ottawa"

Pechino, 20 nov 16:00 - (Agenzia Nova) - La Cina è un convinto difensore della sicurezza informatica e una delle maggiori vittime degli attacchi hacker: il Canada dovrebbe adottare un atteggiamento obiettivo ed equo, smettere di avanzare osservazioni irresponsabili e garantire un ambiente di lavoro equo, giusto, aperto e non discriminatorio per le aziende cinesi. Lo ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Zhao Lijian, nel consueto incontro quotidiano con la stampa a Pechino. Le parole di Zhao giungono dopo che l'agenzia canadese di crittografia Communications security establishment (Cse) ha affermato che i programmi sponsorizzati dallo stato in Cina, Russia, Iran e Corea del Nord costituiscono le principali minacce alle infrastrutture informatiche del Canada e ha espresso il timore che attori stranieri possano tentare di interrompere le forniture di energia. "Le osservazioni della parte canadese sono assurde e non hanno alcuna base fattuale. La Cina si oppone e reprime gli attacchi informatici di qualsiasi forma in conformità con la legge. Abbiamo notato che il partito di opposizione in Canada ha invitato il governo a prendere una decisione sulla partecipazione di Huawei al lancio del 5G. La posizione della Cina sulle questioni relative alla sicurezza informatica e Huawei 5G è coerente e chiara". (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE