SPECIALE ENERGIA

 
 
 

Speciale energia: Fukushima, apertura da Giappone e Corea del Sud su monitoraggio acqua contaminata

Tokyo, 20 nov 14:15 - (Agenzia Nova) - Il Giappone è disponibile a cooperare con la Corea del Sud al monitoraggio delle operazioni di trattamento dell’acqua contaminata di Fukushima, che Tokyo ha stabilito di versare in mare, avendo quasi esaurito la capacità di stoccaggio presso il sito dell’incidente nucleare del 2011. Lo ha dichiarato un funzionario dell’ambasciata giapponese a Seul, citato dal quotidiano “Korea Herald”. Il funzionario ha dichiarato sotto anonimato che il Giappone “è pronto a divulgare tutte le informazioni rilevanti per il monitoraggio”. Il governo giapponese dovrebbe formalizzare a breve la decisione di scaricare gradualmente in mare le 1,2 milioni di tonnellate di acqua contaminata accumulate in appositi contenitori e trattate dopo lo tsunami e il conseguente incidente nucleare verificatisi a Fukushima quasi dieci anni fa. La capacità di stoccaggio si esaurirà nel 2022, e il versamento nell’Oceano Pacifico è stato individuato da Tokyo come sola opzione praticabile. Anche se l’operazione ha ricevuto il via libera dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea), il progetto sconta la forte opposizione delle comunità locali e della Corea del Sud, la cui opinione pubblica teme danni alle risorse ittiche condivise dai due Paesi. Non è ancora chiaro come Tokyo intenda monitorare l’operazione di versamento in mare dell’acqua, che è già stata depurata ma mantiene lievi tracce di isotopi radioattivi. Il funzionario dell’ambasciata a Seul ha precisato però che il Giappone intende sottoporre l’intero processo a consultazioni e al monitoraggio dei Paesi vicini. (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE