MAR NERO

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Mar Nero: Romania invita l'Ue a partecipare più attivamente alla gestione dei conflitti congelati

Bucarest, 19 nov 2020 13:44 - (Agenzia Nova) - La Romania chiede ufficialmente all'Unione europea di diventare più attiva nella gestione dei conflitti nell'area del Mar Nero, compresa la Transnistria (regione separatista filorussa della Moldova orientale). Lo riferisce il ministero degli Esteri romeno con un comunicato. Il ministro degli Affari esteri di Bucarest, Bogdan Aurescu, ha rivolto oggi all'Alto rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Josep Borrell, una lettera a questo proposito. Secondo la fonte citata, uno di questi conflitti è quello in Transnistria, l'area separatista della Moldova dove Mosca staziona truppe con il pretesto di mantenere la pace. A causa della situazione in Transnistria, la Moldova non può avanzare richieste di adesione alla Nato e all'Ue, strutture che non consentono l'adesione di Stati con conflitti territoriali irrisolti. La lettera, co-firmata dai suoi omologhi, i ministri degli esteri di 10 Stati membri dell'Ue (Bulgaria, Repubblica ceca, Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia, Portogallo, Slovacchia, Slovenia, Svezia), propone di essere inclusa come punto separato all'ordine del giorno di una prossima riunione del Consiglio Affari esteri dei ministri degli Esteri europei, una discussione approfondita sul ruolo dell'Ue nella risoluzione dei conflitti protratti/congelati nella sua regione del vicinato orientale/Mar Nero. (segue) (Rob)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE