LIBANO

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Libano: "Naharnet", emersa proposta di esecutivo a 20 ministri

Beirut, 30 ott 08:45 - (Agenzia Nova) - Fonti coinvolte nella formazione del nuovo governo del Libano hanno riferito che dopo l’ultimo incontro tra il premier designato Saad Hariri e il presidente Michel Aoun nella serata del 28 ottobre è emersa una proposta informale di governo a venti ministri. Lo riferisce il portale libanese "Naharnet". Il gabinetto verrebbe composto da dieci ministri musulmani e altrettanti cristiani. Nello specifico, quattro ministri sunniti di cui due nominati dal Movimento futuro dello stesso Hariri (più il premier stesso) e uno dal blocco dell'ex premier Najib Miqati, quattro sciiti di cui due nominati da Nabih Berri (presidente del parlamento e del partito Amal) e due da Hezbollah, e infine due drusi, di cui uno nominato dal capo del Partito socialista progressista Walid Jumblatt e l'altro nominato dal parlamentare Talal Arslan. In merito ai ministri cristiani, quattro maroniti sarebbero nominati direttamente dal presidente Michel Aoun, dal capo del movimento Marada Sleiman Franjieh, da Hariri e dal Movimento patriottico libero; tre greco-ortodossi di cui il vicepremier da Aoun, un ministro da Hariri e un altro dal leader d Marada Suleiman Franjiieh; due cattolici di cui uno nominato da Aoun e l'altro dal Movimento patriottico libero; e infine un armeno scelto dal partito Tashanag. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE