INDIA-CINA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

India-Cina: confini contesi, militare cinese arrestato nel Ladakh (4)

Nuova Delhi, 19 ott 12:12 - (Agenzia Nova) - Parallelamente sono andati avanti anche i colloqui di livello diplomatico, con diverse riunioni del Meccanismo operativo di consultazione e coordinamento India-Cina sugli affari di confine (Wmcc) a partire dal 24 giugno e una lunga videoconferenza, il 5 luglio, tra i rappresentanti speciali per le questioni dei confini, il consigliere per la Sicurezza nazionale indiano Ajit Doval e il ministro degli Esteri cinese Wang Yi. I ministri degli Esteri, l’indiano Subrahmanyam Jaishankar e il cinese Wang, che avevano avuto un colloquio telefonico il 17 giugno, poco dopo i fatti del Galwan, si sono incontrati il 10 settembre a Mosca a margine di una riunione dell’Organizzazione per la cooperazione di Shanghai (Sco). Le parti hanno sempre attribuito la responsabilità l’una all’altra. Al tempo stesso hanno convenuto di procedere a un completo disimpegno militare. Tuttavia, il disimpegno procede con fatica. Al momento il punto più critico è la riva meridionale del lago Pangong, dove recentemente ci sono stati nuovi attriti. L’ultima riunione del Wmcc si è svolta il 30 settembre e ha confermato il consenso precedentemente raggiunto dagli alti ufficiali. (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE