GIAPPONE

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Giappone: il settore dei servizi grava sull’occupazione (6)

Tokyo, 30 ott 05:57 - (Agenzia Nova) - La spesa delle famiglie giapponesi ha registrato l’11ma contrazione mensile consecutiva ad agosto, e i redditi reali hanno segnato un calo per il sesto mese consecutivo (meno 1,4 per cento), mentre il paese fatica a tornare ai ritmi di consumo precedenti la pandemia di coronavirus. Secondo i dati pubblicati dal governo, la spesa delle famiglie è calata del 6,9 per cento su base annua ad agosto, in linea con la media delle previsioni formulate dagli economisti. Si tratta di un dato negativo, ma migliore rispetto al picco negativo toccato lo scorso maggio, quando il calo era stato del 16,2 per cento. Proprio a maggio il governo giapponese ha revocato lo stato di emergenza nazionale, consentendo la graduale ripresa delle attività economiche. Yusuke Shimoda, senior economist presso il Japan Research Institute, ha dichiarato che “l’economia, inclusa la spesa dei consumatori, dovrebbe riprendere di pari passo con il riavvio dell’attività economica. Tuttavia, le persone restano caute in merito al rischio di contrarre il virus, e per i redditi è previsto un ulteriore peggioramento, pertanto l’entità della ripresa dei consumi sarà probabilmente limitata”. (segue) (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE