SPAGNA

 
 
 

Spagna: Banca centrale, forte aumento del debito provocherà "vulnerabilità cronica" dell'economia

Madrid, 29 ott 18:22 - (Agenzia Nova) - In Spagna il forte aumento del debito pubblico dovuto alla risposta del governo per far fronte alle conseguenze della pandemia del coronavirus provocherà una "vulnerabilità" cronica dell'economia ed una volta superata la crisi, le amministrazioni pubbliche dovranno affrontare esigenze di finanziamento e livelli di indebitamento molto elevati, la cui correzione richiederà "uno sforzo molto grande". È quanto evidenziato dalla Banca centrale spagnola secondo la quale quest'anno il debito pubblico potrebbe avvicinarsi al 130 per cento del Pil a fronte del 96 cento previsto prima della crisi del coronavirus. Secondo la Banca centrale l'aggiustamento dei conti pubblici dovrebbe avvenire sia sul lato delle entrate con una aumento delle imposte che su quello della spesa con una efficace politica dei tagli. A tutto ciò va aggiunta la necessità di approvare riforme strutturali per stimolare la crescita del Pil per ridurre la forbice con il debito. "Il mantenimento nel tempo di un elevato debito pubblico rappresenta un elemento di vulnerabilità cronica ai cambiamenti del mercato", si evidenzia in un passaggio del rapporto. Tuttavia la Banca centrale ha raccomandato di non provvedere a questi aggiustamenti "fino a quando il paese non avrà superato la crisi attuale" in quanto in questo momento "è fondamentale mantenere lo stimolo" sugli agenti più colpiti. La Banca di Spagna, infine, ha invitato i gruppi bancari a migliorare i propri indici di efficienza "tagliando i costi e utilizzando più intensamente le nuove tecnologie".
(Spm)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE