DIFESA

 
 
 

Difesa: Cina, con Usa comunicazioni militari in corso su varie questioni

Pechino, 29 ott 2020 12:57 - (Agenzia Nova) - Le forze armate di Cina e Stati Uniti sono in comunicazione ed entro la fine dell'anno si terranno ulteriori scambi e consultazioni su varie questioni tra cui la sicurezza militare marittima. Lo ha reso noto oggi il ministero della Difesa cinese. Il portavoce del ministero, Wu Qian, ha spiegato in una conferenza stampa che alti ufficiali dell'Ufficio per la cooperazione militare internazionale della Commissione militare centrale cinese e del dipartimento della Difesa degli Stati Uniti hanno avuto un confronto: "I due corpi militari hanno tenuto ieri e oggi un incontro virtuale sulla comunicazione in situazioni di crisi. Le due parti hanno concordato di condurre un seminario sull'assistenza umanitaria e il soccorso nei disastri per il personale militare tramite videoconferenza a metà novembre", ha detto Wu. Inoltre, secondo il portavoce, entro la fine dell'anno si terrà anche una videoconferenza sulle consultazioni per la sicurezza militare marittima.

Un esperto militare cinese rimasto anonimo ha dichiarato oggi al quotidiano "Global Times" che le informazioni pubblicate dalle autorità di Difesa cinesi mostrano che le attuali relazioni militari Cina-Usa rimangono relativamente "normali". Secondo l'esperto consultato dal giornale edito dal Partito comunista, non è il caso di ritenere che le due potenze si trovino sull'orlo di una guerra. L'esperto ha affermato anche che le imminenti elezioni presidenziali negli Stati Uniti hanno creato un'opportunità per l'interazione Cina-Usa. A suo parere, che vinca Donald Trump o Joe Biden, le relazioni fra i due paesi coglieranno una nuova opportunità perché questa non è solo la volontà della Cina ma anche degli Stati Uniti.

In risposta ai recenti resoconti dei media statunitensi che affermavano che gli Stati Uniti stanno studiando un piano per utilizzare i droni MQ-9 per attaccare le isole e le barriere coralline nel Mar Cinese Meridionale per creare una cosiddetta "sorpresa di ottobre" per aiutare il presidente Trump a ottenere la rielezione, Wu ha detto che il segretario alla Difesa degli Stati Uniti Mark Esper ha specificatamente chiarito la questione attraverso i canali militari e diplomatici, affermando che le ipotesi circolate non corrispondono ai fatti e che gli Stati Uniti non hanno intenzione di creare una crisi militare con Pechino. "Esper ha detto che gli Stati Uniti sono disposti a costruire una relazione stabile, costruttiva e orientata ai risultati tra le due forze armate e a stabilire i meccanismi necessari per ridurre i rischi, rafforzare la comunicazione e cooperare in aree di interesse comune", ha detto Wu. Il portavoce cinese non ha rivelato se i funzionari militari cinesi e statunitensi hanno parlato anche della questione di Taiwan. (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE