KAZAKHSTAN

 
 
 

Kazakhstan: presidente Tokayev chiede requisiti più stringenti per nomina giudici

Nur-Sultan, 23 ott 13:09 - (Agenzia Nova) - Il presidente del Kazakhstan, Kassym-Jomart Tokayev, chiede una selezione più rigida dei giudici. In occasione dell’ottavo Congresso dei giudici, il capo dello Stato kazakho ha osservato come una magistratura professionale sia un fattore chiave per tutte le riforme giudiziarie. “Negli ultimi anni, i requisiti per la nomina dei giudici sono stati alzati e sono attualmente in vigore strumenti moderni di selezione”, ha sottolineato il presidente ricordando in questo senso il ruolo del presidente della Corte suprema di Nur-Sultan, Zhakip Asanov. Tuttavia, ha aggiunto Tokayev, “i tribunali devono attrarre specialisti all’altezza delle questioni economiche e giuridiche più complicate. La reputazione dei giudici deve essere impeccabile e il processo di selezione deve essere trasparente e pubblico”. I Paesi più sviluppati, ha ricordato il capo dello Stato, applicano “requisiti molto alti per i giudici” e “il più piccolo errore nel passato può costare una nomina”. Il presidente ha quindi chiesto che gli stessi criteri vengano applicati in Kazakhstan, dove la selezione e l’addestramento dei giudici è di competenza della Corte suprema.
(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE