GERMANIA

 
 
 

Germania: Covid, per presidente Bdi Kempf, serrata molto dolorosa ma comprensibile

Berlino, 29 ott 21:17 - (Agenzia Nova) - La serrata parziale che la Germania attuerà a livello nazionale dal 2 novembre prossimo alla fine del mese, allo scopo di contenere la diffusione del coronavirus, è “molto dolorosa” per le imprese tedesche, ma al tempo stesso comprensibile dato il drastico aumento dei contagi. È quanto afferma il presidente della Federazione dell'industria tedesca, Dieter Kempf. Come riferisce il quotidiano “Frankfurter Allgemeine Zeitung”, per Kempf le restrizioni avranno “un impatto importante sull'attività economica e sulla fiducia dei consumatori a novembre”. Il presidente del Bdi: “Sebbene un blocco completo sia correttamente escluso, le misure smorzeranno l'attuale ripresa economica”. La serrata prevede, infatti, la chiusura di ristoranti, bar, locali, cinema, teatri, sale da concerti, saloni di bellezza, studi per tatuaggi, centri massaggi, impianti sportivi e parchi divertimento. Sono, inoltre, vietate le prenotazioni alberghiere a scopo di turismo. A ogni modo, ha commentato Kempf, “alla politica va riconosciuto che l'attività economica è in gran parte attiva e funzionante”. Inoltre, per il presidente del Bdi, lo sviluppo esponenziale delle infezioni da Sars-Cov2 in Germania “deve essere interrotto, altrimenti le conseguenze sanitarie ed economiche sarebbero di gran lunga peggiori nel prossimo futuro”. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE