SPECIALE DIFESA

 
 
 

Speciale difesa: Yemen, milizie Hadi combattono per conquista Taiz

Sana'a, 24 lug 2015 15:30 - (Agenzia Nova) - Le milizie del presidente yemenita Abd Rabbo Mansur Hadi dopo aver conquistato la città di Aden, capitale del sud dello Yemen, puntano ora ad arrivare a Taiz. Secondo quanto riferisce l’emittente televisiva “al Jazeera”, i militari di Hadi hanno conquistato ieri un'importate via strategica per raggiungere la città situata a 1.600 metri dal livello del mare. Si tratta di una strada che collega il porto di al Makha con Taiz, controllata dopo un violento scontro a fuoco con le milizie ribelli sciite dell’imam Abdel Malik al Houthi. Questa via è strategica anche per arrivare anche alla città portuale di al Hodeida, secondo obiettivo dell’avanzata di Hadi dopo Taiz. Con la conquista di queste due città, le forze di Hadi potrebbero poi puntare alla capitale Sana’a e far cadere definitivamente il potere dei ribelli sciiti. Con la conquista della base aerea militare di al Anad, le forze di Hadi si sono assicurate il dominio completo sulla capitale del sud dello Yemen, dove nei prossimi gironi arriveranno i membri del governo per riaprire la sede dell'esecutivo e tentare di riconquistare anche la capitale Sana’a. Lo scorso 14 luglio la Resistenza popolare, sostenuta da nuovi rinforzi addestrati ed equipaggiati in Arabia Saudita, ha ripreso possesso dell'aeroporto di Aden e gran parte del vicino quartiere diplomatico Khormaksar. Dopo la riconquista di Khormaksar c'è stato un crollo nelle file delle milizie Houthi e dei loro alleati, in particolare le ex forze governative fedeli al deposto presidente Ali Abdullah Saleh. Le milizie ribelli avevano conquistato l’aeroporto di Aden lo scorso 25 marzo in seguito alla defezione del 39ma brigata corazzata. Ora la zona dell’aeroporto può usata dalle forze lealiste per consegnare rifornimenti e usare Aden come “testa di ponte” per riconquistare il nord, ancora sotto il controllo dei ribelli. L'offensiva su Aden è arrivata dopo il fallimento della tregua annunciata dalle Nazioni Unite per consentire la consegna di aiuti umanitari. L'Onu ha dichiarato in Yemen un'emergenza umanitaria di livello 3, la più alta nella sua scala di valori, pari a quella in vigore in Iraq, Siria e Sud Sudan. Più di 21,1 milioni di persone - oltre l'80 per cento della popolazione dello Yemen – necessita di aiuti. Il conflitto iniziato il 26 marzo scorso ha ucciso oltre 3.200 persone, secondo i dati delle Nazioni Unite. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE