DIFESA

 
 
 

Difesa: Germania, Verdi vogliono fermare fornitura componenti sottomarini alla Turchia

Berlino, 29 ott 2020 17:39 - (Agenzia Nova) - A fronte delle “provocazioni” di Ankara nel Mediterraneo, i Verdi in Germania intendono fermare la fornitura alla marina turca di sottomarini prodotti da Thyssenkrupp Marine Systems (Tkms), divisione navale del conglomerato tedesco Thyssenkrupp. È quanto riferisce il settimanale “Der Spiegel”, secondo cui il Bundestag dovrebbe votare a breve una mozione del partito ecologista in tal senso. Da diversi anni, il governo federale ha severamente limitato le vendite di armi e materiali di fabbricazione tedesca alla Turchia. Tuttavia, approvata nel 2009, prosegue la fornitura delle componenti per sei sottomarini di classe 214 prodotti da Tkms e acquistati dalla Marina militare turca. Il governo federale ha ripetutamente giustificato le consegne affermando che la Germania deve rispettare i contratti conclusi. Inoltre, i sommergibili di fabbricazione tedesca non sono stati utilizzati nelle operazioni della Turchia “dubbie ai sensi del diritto internazionale, come in Siria settentrionale, o per reprimere l'opposizione interna”. Tuttavia, secondo i Verdi, le tensioni nel Mediterraneo hanno modificato la situazione.

La Turchia ha, infatti, minacciato la Grecia inviando unità e aerei al largo dell'isola greca di Castelrosso, nel tratto del Mediterraneo disputato tra i due paesi impegnati nelle prospezioni per la ricerca idrocarburi in mare. In tale occasione, la Marina turca avrebbe potuto dispiegare alcuni dei sottomarini di Tkms. Per Katja Keul, deputata dei Verdi al Bundestag, “è irresponsabile” che la Germania si attenga all'accordo con Ankara sui sottomarini, mentre il presidente turco Recep Tayyip Erdogan “minaccia militarmente la Grecia, alleato della Nato, ignorando i diritti umani, lo stato di diritto e la democrazia nel suo stesso paese”. Come nota “Der Spiegel”, la mozione dei Verdi potrebbe essere approvata dal parlamento federale. Contro le consegne di armi tedesche alla Turchia sono, infatti, schierati da tempo anche settori del Partito socialdemocratico tedesco (SpD). (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE