UE

 
 
 

Ue: ex Alleanza nazionale, rinunciare a Mes è un crimine, Lega e Fd'I riflettano

Milano, 28 ott 12:50 - (Agenzia Nova) - "Rinunciare ai fondi del Mes è insensato e demagogico. È insensato perché si rifiutano 36 miliardi - di cui 18 disponibili subito e 18 nel 2021 - a tasso zero e fuori dal conto del deficit". Lo hanno dichiarato in una nota gli ex parlamentari ed ex dirigenti di Alleanza nazionale Viviana Beccalossi, Massimo Corsaro, Mario Landolfi, Gennaro Malgieri, Marco Martinelli, Silvano Moffa, Marco Valle e Pasquale Viespoli. "È irresponsabile - continuano - perché la gravità del momento impone decisioni lungimiranti e coraggiose e non precipitose fughe dalla realtà dettate dalla demagogia. Se non stupisce che ad agire in tal modo sia un governo che ieri ha sperperato danaro in monopattini e sussidi improduttivi e che oggi dispensa Dpcm affossatori di intere categorie, lascia addirittura basiti che ad avallarne l'azione siano Salvini e Meloni". Per gli ex parlamentari e dirigenti di An, "sotto il profilo politico, inoltre, il 'no' di Lega e Fd'I al Mes suona anche rinuncia ad incalzare il governo su un tema concreto e decisivo, sul quale appare irreparabile la crepa che separa il Pd dal M5s". (com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE