KOSOVO

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Kosovo: ambasciata italiana e partner commemorano le vittime del disastro aereo del 1999

Pristina, 25 ott 18:59 - (Agenzia Nova) - L'ambasciata italiana in Kosovo, il contingente italiano della missione Nato Kfor e la Polizia italiana hanno tenuto oggi una cerimonia di commemorazione dell'incidente aereo del volo 3275, avvenuto il 12 novembre 1999 nei pressi del villaggio di Slakovce/Sllakovc, a 7 miglia da Mitrovica. Sul luogo dell'incidente, riferisce un comunicato dell'ambasciata italiana a Pristina, rappresentanti della comunità internazionale hanno ricordato le 24 vittime del tragico evento, la maggior parte delle quali erano funzionari delle Nazioni Unite, agenti di polizia e operatori umanitari che eseguivano una consegna di emergenza per aiutare la popolazione all'indomani della guerra del Kosovo. "Ci riuniamo qui oggi per ricordare le 24 vittime della tragedia del volo 3275 - ha dichiarato l'ambasciatore italiano in Kosovo, Nicola Orlando -. Mentre la metà di loro sono italiani, i caduti provenivano da paesi lontani e diversi come Regno Unito, Kenya, Irlanda, Spagna, Bangladesh, Australia, Iraq e Canada. Con scopi e contesti diversi - ha proseguito -, tutti erano uniti nella missione di aiutare il popolo del Kosovo a riprendersi dagli orrori della guerra. Non è la loro nazionalità che conta oggi, ma la loro determinazione nell'aiutare le persone bisognose dopo quel disastroso conflitto, per il quale hanno reso il più alto tributo in nome dei loro valori. Questi sono gli stessi valori che sosteniamo celebrando il 75mo anniversario delle Nazioni Unite. L'Italia non dimenticherà mai le vittime dell'incidente al volo 3275, non importa la loro nazionalità. Ricordandoli esprimiamo la nostra eterna gratitudine a tutti coloro che nel mondo continuano i loro passi, dedicando la loro vita alla pace, alla sicurezza e all'aiuto chi ha bisogno. Questa - ha concluso - è l'umanità al suo meglio, che si riunisce in nome del multilateralismo, per sostenersi a vicenda nel momento del bisogno". (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE