COVID

 
 
 

Covid: Di Maio, “no al tiro al piccione” contro i ministri

Roma, 24 ott 18:50 - (Agenzia Nova) - In questa seconda ondata di contagi di coronavirus bisogna “reagire in maniera compatta e senza speculazioni politiche” evitando “il tiro al piccione contro i ministri”. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, in diretta Facebook. Ricordando le code ai drive-in per fare i tamponi e i trasporti sovraffollati, il ministro ha riconosciuto che ci sono delle “disfunzioni” ma che per migliorare serve una maggiore compattezza. “Per questo non ci sto al tiro al piccione contro i ministri, stiamo lavorando per migliorare la struttura della nostra sanità mettendo al centro la tutela della salute e della vita”, ha aggiunto Di Maio. “Adesso in questo momento dobbiamo reagire in questa seconda ondata in maniera compatta e senza speculazioni politiche”, ha sottolineato il titolare della Farnesina.
(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE