THAILANDIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Thailandia: premier Prayut, revoca stato emergenza se manifestanti fanno passo indietro

Bangkok , 21 ott 16:36 - (Agenzia Nova) - Il primo ministro della Thailandia, Prayut Chan-ocha, nella giornata di oggi, 21 ottobre, è intervenuto sulle proteste che da settimane animano le strade delle città thailandesi. In un discorso trasmesso dalle reti televisive nazionali, Prayut ha invitato i manifestanti a fare un passo indietro e a risolvere la questione con mezzi democratici per garantire il benessere della Thailandia ed evitare il caos generale. "Sebbene io possa ascoltare e riconoscere le richieste dei manifestanti, non posso gestire il Paese solamente sulla base delle loro richieste", ha detto il premier. Nel commentare le proteste, Prayut ha detto che "la violenza genera più violenza e, come la storia ci ha mostrato molte volte, possiamo finire in una situazione in cui l'intero Paese soffre. Lo scorso venerdì sera – ha aggiunto il primo ministro – abbiamo visto cose che non dovrebbero accadere in Thailandia. Abbiamo assistito a terribili crimini commessi contro la polizia, con alcuni manifestanti che avevano con sé spranghe di ferro e armi da taglio. Ma al di là di un piccolo gruppo di persone spietatamente violente e animate da cattive intenzioni, ci sono anche molti manifestanti che sono pacifici e mossi dal sincero desiderio di costruire una nazione migliore". (segue) (Fim)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE