THAILANDIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Thailandia: banca centrale conferma misure di stimolo, aggiorna previsioni economiche (2)

Bangkok, 24 set 07:22 - (Agenzia Nova) - Il bilancio complessivo della crescita delle economie asiatiche emergenti scivolerà in territorio negativo nel 2020, per la prima volta da oltre sessant’anni. Lo prevede la Banca asiatica di sviluppo (Adb) nella sua ultima proiezione, pubblicata il 15 settembre. L’Adb stima che le economie emergenti asiatiche sconteranno una recessione dello 0,7 per cento, dovuta principalmente alla pandemia di coronavirus e alle conseguenti misure di blocco sociale ed economico adottate dai governi. La Banca con sede a Manila aveva già tagliato le previsioni di crescita per la macro-economia asiatica al 2,2 per cento lo scorso aprile, e a giugno ha operato un ulteriore taglio, allo 0,1 per cento. Lo scorso anno l’economia regionale era cresciuta del 5,1 per cento. L’Adb conta ancora in un rimbalzo nel 2021, quando l’Asia potrebbe conseguire una crescita del 6,8 per cento. Secondo la Banca, la Cina dovrebbe scampare alla recessione, conseguendo quest’anno una crescita del pil nell’ordine dell’1,8 per cento. Il Vietnam, che lo scorso anno aveva conseguito una crescita del 7 per cento, quest’anno dovrebbe crescere a sua volta dell’1,8 per cento. Scivoleranno invece in recessione Indonesia, Malesia, Singapore, Filippine, Thailandia e India. (segue) (Fim)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE