COREA DEL SUD

 
 
 

Corea del Sud: cinque persone morte dopo l'inoculazione del vaccino antinfluenzale

Seul, 21 ott 14:50 - (Agenzia Nova) - Cinque cittadini sudcoreani sono morti dopo essersi sottoposti al vaccino antinfluenzale la scorsa settimana, tra cui un ragazzo di 17 anni e un uomo di oltre settant'anni. Lo rendono noto le autorità sanitarie nazionali che, però, cercano di tranquillizzare la popolazione sull'inoculazione dei vaccini anche in vista del possibile arrivo di quelli contro il coronavirus. Il viceministro della Salute sudcoreano, Kim Gang-lip, infatti, ha sottolineato come non sia ancora accertata la correlazione tra il decesso delle cinque persone e l'inoculazione del vaccino. Tuttavia, la direttrice del Centro sudcoreano per la prevenzione e il controllo delle malattie (Kdca), Jeong Eun-kyeong, ha affermato nel corso di una videoconferenza stampa che sarà aperta un'inchiesta per comprendere le reali motivazioni dei decessi. Le autorità sanitarie della Corea del Sud hanno reso noto che comunque promuoveranno una campagna nazionale per la vaccinazione influenzale gratuita, poiché, al momento, non sussistono motivazioni per ritenere che ci sia una correlazione dei decessi con il vaccino. Secondo i dati del governo sudcoreano, 19 milioni di cittadini della Corea del Sud potranno ricevere un vaccino gratuito. Dallo scorso 13 ottobre, oltre otto milioni di persone sono state vaccinate gratuitamente, ma solamente 350 hanno riportato reazioni all'inoculazione. Il più alto dato di decessi legati all'inoculazione di un vaccino antinfluenzale in Corea del Sud si è registrato nel 2005, anno in cui sono morte sei persone.

(Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE