UE

 
 
 

Ue: Amendola, fondi per ripresa sono leva per innalzare investimenti pubblici

Roma, 01 ott 20:25 - (Agenzia Nova) - Il bilancio europeo di 1.100 miliardi di euro e il Fondo Next generation da 750 miliardi sono siglati da un accordo di svolta tra tutti i paesi europei: sui tavoli tecnici, quindi, non può essere rimesso in discussione. Lo ha dichiarato il ministro per gli Affari europei, Enzo Amendola, nel suo intervento alla trasmissione Otto e mezzo su "La7". "Ora però c'è una disputa in corso sullo stato di diritto tra paesi dell'est Europa e i cosiddetti paesi frugali. Inoltre, i paesi devono aumentare il tetto delle entrate dell'Unione europea per permetterci di emettere bond sui mercati, e per farlo serve che i paesi siano tutti d'accordo", ha dichiarato il ministro. Secondo Amendola, questi fondi non sono la panacea "ma una leva di innalzamento degli investimenti pubblici fa bene al nostro paese". "Ricordiamoci che l'Italia prima del Covid era sempre in fondo alle classifiche europee per produttività e crescita, adesso abbiamo dei fondi che ci permettono di pianificare una ripresa. I soldi arriveranno nel 2021: tra gennaio e aprile 2021 i progetti devono essere presentati ufficialmente, poi la commissione e il consiglio li valutano e poi arriva un prefinanziamento del 10 per cento. Questo crono-programma è noto fin da aprile di quest'anno", ha concluso. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE