SPECIALE DIFESA

 
 
 

Speciale difesa: capo di Stato maggiore Francia, all'esercito non manca nulla per le operazioni esterne

Parigi, 23 ott 13:30 - (Agenzia Nova) - All'esercito francese non manca niente di essenziale per le sue operazioni esterne. Lo ha detto in un'intervista rilasciata al quotidiano "Les Echos" il capo di Stato maggiore dell'esercito francese, il generale François Lecointre. "La legge di programmazione militare attuale è una legge di riparazione per colmare la mancanza di capacità e sostituire gli equipaggiamenti arrivati alla fine. In entrambi i casi si va avanti", dice Lecointre. "Lo sforzo dell'ammodernamento dell'esercito francese – continua il capo di Stato maggiore – è l'oggetto della prossima legge di programmazione militare – che, dopo la riparazione, deve mettere in atto in grandi programmi " come il carro armato del futuro, il caccia del futuro e il drone europeo. Nel corso dell'intervista Lecointre evoca anche l'impegno francese nel Mali, dove è presente militarmente ormai da sette anni. "La prima missione degli eserciti consiste nel ridurre la minaccia, nel metterla alla portata delle forze locali. L'obiettivo è quello di far tornare i poteri pubblici maliani su una parte più ampia possibile del territorio", ha affermato il generale. In merito alla Nato, il capo di Stato maggiore sostiene che gli Stati Uniti mostrano delle "contraddizioni" in quanto sono il membro più importante dell'organizzazione ma al tempo stesso vogliono lasciarla. (Frp)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE