GIAPPONE-COREA DEL SUD

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Giappone-Corea del Sud: Tokyo non parteciperà al prossimo summit trilaterale (5)

Tokyo, 13 ott 04:48 - (Agenzia Nova) - Le strettissime relazioni personali tra l’ex premier giapponese Abe e il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, hanno aiutato a mascherare, negli ultimi anni, una parziale emancipazione della politica estera del Giappone dagli Stati Uniti, e il superamento di una dipendenza ereditata dall’occupazione seguita alla Seconda guerra mondiale e dalla netta divisione tra i Blocchi d’influenza della Guerra fredda. Durante la stagione politica del dimissionario Abe, durata quasi otto anni – un record senza precedenti nella storia post-bellica del Giappone – Tokyo ha lavorato con alterne fortune per normalizzare le relazioni con la Russia, e per sviluppare un rapporto economico e commerciale simbiotico con la Cina, non di rado in contrasto con gli indirizzi provenienti da Washington. Il Giappone di Abe ha anche perseguito una linea autonoma nel Sud-est asiatico e nella macro-regione del Pacifico, già arene consolidate del “soft power” giapponese: è stato proprio il Giappone di Abe, ad esempio, a delineare la visione di una “regione indo-pacifica libera e aperta”, che di fatto è stata mutuata proprio dagli Stati Uniti come base per il contenimento della crescente influenza cinese in quella regione. Recentemente Abe ha dovuto però mitigare almeno in parte la propria intraprendenza in materia di politica estera, di pari passo con le esigenze imposte dalla “nuova guerra fredda” tra Usa e Cina. E’ ancora presto per stabilire se tale intraprendenza verrà definitivamente meno sotto il governo Suga, ma la rimozione di profili personalistici come quello di Kono pare anticipare proprio un riallineamento progressivo del Giappone agli interessi strategici Usa, anche in risposta alla crescente minaccia militare di Pechino. (segue) (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE