CORONAVIRUS

 
 
 

Coronavirus: Usa, Cdc prevedono 300 mila morti in più nel 2020

New York, 21 ott 00:43 - (Agenzia Nova) - Secondo i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) quest'anno sono morte quasi 300 mila persone in più rispetto a quanto ci si aspetterebbe in un anno normale, probabilmente a causa del Covid-19 o dell'impatto indiretto della pandemia. I decessi di persone nella fascia d'età compresa tra i 25 e i 44 anni sono stati superiori del 25,6 per cento rispetto alle aspettative in periodi di tempo simili degli anni precedenti. È l'aumento più alto per qualsiasi fascia d'età, secondo uno studio dei Cdc. Lungo le linee razziali ed etniche, gli ispanici o i latinoamericani hanno visto il più alto aumento percentuale di decessi rispetto agli anni precedenti, con un aumento del 54 per cento. Il conteggio dei "morti in eccesso" - morti che superano i numeri degli anni precedenti - è stato utilizzato durante tutta la pandemia per cercare di determinare quante persone sono morte a causa del Covid-19.
(Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE