FRANCIA-MALI

 
 
 

Francia-Mali: ministro Esteri Le Drian a Bamako per una visita di due giorni

Parigi, 22 ott 11:03 - (Agenzia Nova) - Il ministro degli Esteri francese, Jean-Yves Le Drian, inizia oggi una visita di due giorni a Bamako, in Mali, durante la quale incontrerà gli esponenti del governo di transizione. Quella del titolare del Quai d'Orsay è la prima visita di un rappresentante francese nel Paese del Sahel dopo il colpo di Stato dello scorso 18 agosto e la liberazione dell'ostaggio Sophie Petronin, la cooperante francese rilasciata a inizio ottobre insieme ad altri ostaggi fra cui gli italiani padre Pier Luigi Maccalli e Nicola Chiacchio. "Osservo che le nuove autorità hanno rinnovato il loro impegno nella forza congiunta del G5 Sahel, il loro sostegno alla presenza di Barkhane e che l'esercito maliano ha continuato la lotta durante questo periodo", ha detto il ministro ieri intervenendo davanti alla Commissione degli Affari esteri del Senato. È importante che si arrivi rispetti e si arrivi alla conclusione del processo di Algeri, cosa che non è mai stata veramente fatta", ha continuato Le Drian, sottolineando la necessità di mettere in atto misure di "Ddr" (disarmo, demilitarizzazione e reinserimento) e di "misure di decentralizzazione". In questo quadro il ministro ha annunciato una "azione comune" con il suo omologo algerino, Sabri Boukadoum. Dopo Bamako, il capo della diplomazia francese si recherà in Niger il 25 ottobre e in Burkina Faso il giorno seguente. (Frp)
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE