PAKISTAN

 
 
 

Pakistan: primo ministro Khan all’Onu, India tenta di cancellare identità del Kashmir

New York, 25 set 19:17 - (Agenzia Nova) - L'India sta tentando di cancellare "l'identità distinta del Kashmir". Lo ha dichiarato il primo ministro del Pakistan, Imran Khan, nel video messaggio trasmesso durante la 75ma sessione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Nel suo discorso Khan ha accusato Nuova Delhi di utilizzare “misure illegali nel territorio occupato” del Kashmir, con l’obiettivo di cancellarne l’identità. Nel suo discorso, il premier ha inoltre condannato il flusso di finanziamenti illeciti dai paesi in via di sviluppo a quelli sviluppati, sottolineando che queste "risorse rubate" che fluiscono dai Paesi in via di sviluppo ad altri indeboliscono le valute locali e in generale le economie. "Se questa politica continuerà, accentuerà la differenza tra ricchi e poveri", ha dichiarato il premier pakistano, aggiungendo che ai paesi ricchi manca la volontà politica di "frenare questa attività criminale". Secondo Khan, il rischio è quello di “una crisi globale più grande” di quella che pone attualmente il fenomeno migratorio. “I Paesi ricchi non possono parlare di diritti umani quando forniscono protezione a chi ricicla denaro e alle loro ricchezze illecite”, ha dichiarato Khan. Il primo ministro Khan ha affermato che esistono solidi regimi antiriciclaggio, lanciando un appello all'Onu per assumere “un ruolo guida negli sforzi per costruire un quadro globale, per arginare i flussi finanziari illeciti e garantire il rapido rimpatrio delle ricchezze rubate". Nel suo intervento ha inoltre toccato la questione dell'islamofobia. "I musulmani continuano ad essere presi di mira impunemente in molti paesi", ha detto. "I nostri santuari vengono distrutti, il nostro Profeta Maometto insultato, il Sacro Corano bruciato e tutto questo in nome della libertà di parola", ha dichiarato Khan.
(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE