IRAQ

 
 
 

Iraq: Al Sadr invita Pmu a impedire a gruppi armati affiliati di condurre attacchi

Baghdad, 25 set 09:21 - (Agenzia Nova) - Il leader sciita iracheno Muqtada al Sadr ha chiesto alle Forze della mobilitazione popolare (Pmu) di impedire ai gruppi armati a esse affiliati di condurre attacchi, in special modo contro obiettivi internazionali. Lo riferisce il portale curdo-iracheno "Rudaw". Al Sadr ha definito gli attacchi come un modo di indebolire l’Iraq e il suo popolo, rafforzando le forze esterne, innanzitutto “l’America, il grande male”. Sadr ha aggiunto che "è necessario di tentare saggiamente di far sì che l'Iraq non sia più un'arena per la lotta tra terzi e puntare insieme all'indipendenza, alla sovranità, alla pace, alla sicurezza dell'Iraq, o il paese ci verrà sfilato dalle mani". Il messaggio del leader sciita giunge dopo che una serie di attacchi contro obiettivi stranieri o legati alla coalizione internazionale a guida Usa attiva in Iraq, tra cui alcuni situati presso l'aeroporto di Baghdad o nella zona verde della capitale, un convoglio appartenente a società irachena che trasportava materiale per la coalizione e un convoglio diplomatico britannico.

Ieri, 24 settembre, il gruppo armato sostenuto dall'Iran Asahab al Kahaf ha rivendicato l'esplosione di due ordigni esplosivi contro un convoglio di contractor iracheni che stavano trasportano equipaggiamento per le truppe britanniche nella provincia di Salah Ad Din. Le Pmu sono state create nel 2014 in risposta alle attività dello Stato islamico (Is) dalla massima autorità sciita irachena, l'ayatollah Ali al Sistani, e sono formate da una sessantina di milizie sciite. In aprile, il peso crescente di Teheran sulle Pmu ha condotto quattro brigate (la seconda, l'undicesima, la 26esima e la 44esima) a passare sotto il controllo diretto delle Forze armate irachene. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE