COREE

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Coree: uccisione funzionario sudcoreano, Moon promette risposta decisa

Seul, 25 set 05:32 - (Agenzia Nova) - Il presidente della Corea del Sud, Moon Jae-in, ha promesso oggi, 25 settembre, che il governo affronterà con decisione qualunque minaccia alla vita e alla sicurezza dei cittadini sudcoreani. Moon ha commentato così l’uccisione di un funzionario sudcoreano arrestato da militari nordcoreani lungo il confine marittimo tra i due paesi. Il presidente è intervenuto stamattina alla ceriomonia per il 72mo anniversario delle Forze armate, che si è tenuto presso il quartier generale del Comando per le operazioni speciali a Incheon, nella provincia di Gyeonggi. Il capo dello Stato ha annunciato che il paese rafforzerà ulteriormente le misure di difesa e sicurezza: parole che segnano un ulteriore allontanamento dalla distensione militare intrapresa dalle due Coree dopo i summit inter-coreani del 2018. Moon si è detto convinto che la Corea del Sud possa “conseguire, mantenere e rafforzare la pace” tramite una solida postura difensiva. Il presidente ha menzionato la parola “pace” più volte durante il suo intervento, durato circa 15 minuti, e non ha mai menzionato apertamente la Corea del Nord. Moon non ha nemmeno menzionato direttamente l’incidente del funzionario governativo ucciso. (segue) (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE