COREA DEL SUD

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Corea del Sud: coronavirus, governo non consentirà manifestazioni a Seul

Seul, 24 set 06:32 - (Agenzia Nova) - Le autorità della Corea del Sud non consentiranno alcun assembramento di massa nel centro di Seul in occasione delle festività nazionali del mese prossimo. Lo ha annunciato oggi, 24 settembre, il primo ministro di quel paese, Chung Sye-kyun, reagendo all’iniziativa delle opposizioni conservatrici di una manifestazione “drive-thru” per protestare contro il governo evitando contatti stretti tra individui. “Il governo non tollererà alcuna manifestazione a Gwanghwamun in occasione della Giornata nazionale della fondazione, in nessuna forma”, ha dichiarato il premier durante un incontro di alto livello tra il governo, la presidenza e i vertici del Partito democratico, principale formazione politica di governo. “Assumeremo tutte le contromisure necessarie in accordo con la legge”, ha ammonito il primo ministro. Il governo sudcoreano ha messo in guardia da qualunque manifestazione di protesta, dopo quella che il 15 agosto scorso ha innescato un aumento dei casi di coronavirus nella capitale. Le autorità del Paese sono già in allerta in vista della tradizionale festività autunnale del Chuseok, il primo ottobre, che potrebbe comportare un aumento dei contagi. (segue) (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE