MIGRANTI

 
 
 

Migranti: nuovo Patto Commissione Ue, secondo pilastro contributi da Stati membri

Bruxelles, 23 set 12:38 - (Agenzia Nova) - Contributi da parte di tutti gli Stati membri alla condivisione del peso dell'immigrazione. E' il secondo pilastro del nuovo Patto sulla migrazione e l'asilo presentato oggi dalla Commissione europea che ha spiegato che il secondo pilastro "è l'equa condivisione di responsabilità e solidarietà". "Ciascuno Stato membro, senza eccezione, deve contribuire alla solidarietà in tempi di stress, per aiutare a stabilizzare il sistema nel complesso, sostenere gli Stati membri sotto pressione e garantire che l'Unione adempia ai suoi obblighi", si legge nei documenti che accompagnano il documento. In relazione alle diverse situazioni degli Stati membri e alle fluttuanti pressioni migratorie, la Commissione propone un sistema "di contributi flessibili da parte degli Stati membri" che possono andare dalla ricollocazione dei richiedenti asilo dal paese di primo ingresso all'assunzione della responsabilità per il rimpatrio di persone senza diritto di soggiorno o altre forme di sostegno operativo. L'esecutivo europeo ha spiegato che, mentre il nuovo sistema si basa sulla cooperazione e su forme flessibili di sostegno che iniziano su base volontaria, "nei momenti di pressione sui singoli Stati membri saranno richiesti contributi più rigorosi, sulla base di una rete di sicurezza. Il meccanismo di solidarietà coprirà varie situazioni, compreso lo sbarco di persone a seguito di operazioni di ricerca e soccorso, pressioni, situazioni di crisi o altre circostanze specifiche", si legge. (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE