COSTA D’AVORIO

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Costa d’Avorio: presidenziali, ex premier Affi N'Guessan si unisce ad appello per “disobbedienza civile” contro Ouattara

Yamoussokro, 23 set 11:37 - (Agenzia Nova) - L’ex premier ivoriano Pascal Affi N'Guessan, attuale presidente del Fronte popolare ivoriano (Fpi) e uno dei quattro candidati alle elezioni presidenziali del prossimo 31 ottobre, si è unito all’appello alla “disobbedienza civile” lanciato dall’altro candidato ed ex capo di Stato Henri Konan Bedié per contestare la candidatura del presidente in carica Alassane Ouattara ad un terzo mandato. In una conferenza stampa tenuta presso la sede del partito ad Abidjan, Affi N'Guessan ha inoltre ribadito la richiesta di una riforma del Consiglio costituzionale e della Commissione elettorale indipendente (Cei) prima del primo turno delle elezioni, minacciando in caso contrario il ritiro della sua candidatura. Secondo Affi N'Guessan, primo ministro dal 2000 al 2003, l'unica soluzione a un regime che definisce “dittatoriale” è quella di unire l'opposizione in un fronte comune. “Non è più il tempo di secondi fini, di regolamenti di conti, di agende nascoste. Dobbiamo essere all'altezza del compito, dimostrare spirito di responsabilità, perché oltre le nostre differenze c'è l'interesse nazionale, c'è la Costa d'Avorio. E l'interesse nazionale deve avere la precedenza su tutte le altre considerazioni”, ha dichiarato l’ex premier, denunciando con forza le decisioni del Consiglio costituzionale che, a suo dire, “hanno superato la linea rossa” ignorando le raccomandazioni della Corte africana dei diritti dell'uomo. Affi N'Guessan ha quindi aggiunto di non avere alcuna intenzione di essere un candidato “fittizio”. “Ovviamente per me, candidato alle elezioni presidenziali, non è pensabile sostenere in alcun modo un processo elettorale che sarebbe truccato in anticipo e il cui risultato sarebbe bloccato, chiuso”, ha osservato. Aderendo all'appello delle forze di opposizione, l’ex premier ha quindi esortato gli attivisti dell'Fpi a “tenersi pronti” alla mobilitazione. “Andremo fin dove vuole guidarci Ouattara”, ha concluso. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE