COREA DEL SUD

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Corea del Sud: scandalo nepotismo, perquisita abitazione del figlio del ministro Choo

Seul, 22 set 07:04 - (Agenzia Nova) - I procuratori della Corea del Sud hanno perquisito oggi, 22 settembre, l’abitazione e l’ufficio del figlio del ministro della Giustizia Choo Mi-ae, al centro dello scandalo di nepotismo emerso nelle ultime settimane. Lo riferisce la stampa sudcoreana. Choo Mi-ae è accusata di aver fatto indebitamente ricorso alla propria influenza per fare ottenere al figlio un congedo prolungato durante il servizio militare obbligatorio di due anni. Il reato contestato a Choo risale al 2017, quando lil ministro era presidente del Partito democratico, la formazione politica guidata dal presidente sudcoreano Moon Jae-in. Lo scorso 16 settembre i procuratori hanno effettuato anche una serie di perquisizioni presso la sede del ministero della Difesa nazionale, per prelevare le registrazioni di tutte le chiamate in entrata e in uscita a partire dal 2015. (segue) (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE